che differenza tra un DVD-R ed un DVD+R
Hardware

Qual è la differenza tra DVD-R e DVD+R

Quante volte avete comprato dei DVD scrivibili per copiare file, programmi e cose del genere?

In commercio puoi trovare diversi tipi di DVD ma che differenza tra un DVD-R ed un DVD+R?

Qua sotto ve lo spiego in maniera facile ed esaustiva:

Il DVD-R

Il DVD-R è un disco che utilizza la tecnologia a dye organico, simile al CD-R, che quindi si può scrivere una sola volta, è compatibile con la maggioranza lettori DVD da tavolo. In commercio si possono trovare di due capacità e due formati diversi.

La capacità dei primi DVD-R in commercio era di 3.95 Gb, mentre quelli più recenti di seconda generazione li puoi trovare fino a 4.7 Gb, questo è stato fatto  per avvicinare il DVD-R agli standard dei DVD-ROM, e di conseguenza poterli riprodurre sugli apparecchi DVD-Video.

Successivamente, il formato è stato diviso nelle versioni Authoring per l’uso in campo professionale e General Purpose per l’utente finale. La differenza sostanziale tra le due versioni è tutta nella lunghezza d’onda di scrittura, 635 nm per Autoring e 650 nm per la versione General Purpose.

Questa differenza è stata creata per rendere fisicamente impossibile la copia tra un formato e l’altro. Attualmente la velocità di scrittura può essere di 1X, 2X o 4X, corrispondenti approssimativamente a 1.4, 2.8, e 5.6 MB/secondo.

Il costo medio di un DVD-R in commercio si trova a circa 1,50 € /cadauno

DVD+R

Il DVD+R è un disco che utilizza una tecnologia a dye organico, simile al CD-R e al DVD-R, che può essere scritto una sola volta.

Vi sono in commercio due versioni: minus e plus. La differenza tra la versione minus e plus consiste nella lunghezza d’onda di scrittura, che nel caso dei DVD+R è di 655 nm. La sua capacità è di 4.7 Gb, attualmente la velocità di scrittura è di 2.4X.

Il costo medio di un DVD+R in commercio si trova a circa 1,50 € /cadauno

DVD-RW

Il DVD-RW, sviluppato alla fine del 1999 dalla Pioneer, rappresenta il formato riscrivibile del DVD-R. Si tratta di un supporto a cambiamento di fase, e questo permette la scrittura, la cancellazione e la riscrittura. Questo è compatibile con la maggior parte lettori DVD da tavolo. La sua capacità è di 4.7 Gb e può essere riscritto circa 1.000 volte, e attualmente la velocità di scrittura può essere di 1X o 2X.

Il costo medio di un DVD-RW in commercio si trova a circa 3 € /cadauno

DVD+RW

Il DVD+RW rappresenta il formato riscrivibile del DVD+R. Si tratta di un supporto a cambiamento di fase, per questa cosa è permessa la riscrittura, la formattazione, la cancellazione e la riscrittura. La sua capacità è di 4.7 Gb e può essere riscritto circa 1.000 volte, attualmente la velocità di scrittura è di 2.4X.

Il costo medio di un DVD+RW in commercio si trova a circa 3 € /cadauno

DVD-RAM

Il DVD-RAM è un disco riscrivibile basato sulla tecnologia a cambiamento di fase. In commercio puoi trovare due differenti categorie che possono essere a singola o a doppia faccia da: 2.6GB/5.2Gb e 4.7GB/9.4Gb. I dati memorizzati all’interno di un DVD-RAM sono gestiti come se fossero registrati su un disco rigido, mantenendo quindi la possibilità del “copia e incolla”, per questo viene utilizzato per applicazioni che richiedono un alto trasferimento di dati in tempi molto brevi. Il DVD-RAM può essere riscritto oltre 100.000 volte.

Il costo medio di un DVD-RAM in commercio si trova a circa 12 € cadauno

Pier Gubitosa
Consulente SEO di professione e Webmaster Freelance per passione. Ho iniziato a lavorare con i computer dal 1986 con il mio primo commodore 64. Ho visto nascere Google e seguo le sue evoluzioni da decenni.
http://www.gubitosapierfranco.it