applicazioni window più importanti - ilmondoinformatico
Software

Che cos’è un’app di Windows? E un Win32?

Che cos’è un’app di Windows? E un Win32? Qual è il futuro del software in Windows?

Prima del lancio di Windows 8, il termine “app” si riferiva a programmi per dispositivi mobili su sistemi come iOS o Android, ma non su PC tradizionali. Ora abbiamo l’app di Windows che vive con le applicazioni desktop tradizionali, ma come sono diverse? Che cos’è un’applicazione Windows “universale”? Qual è il futuro del software in Windows? Esaminiamo il problema.

Applicazioni desktop per Windows

La piattaforma hardware x86 e il software Win32 sono stati i pilastri che hanno permesso a Microsoft – in collaborazione con Intel con il famoso “Wintel” – di avere una presenza massiccia in aziende e case in tutto il mondo. Sono le applicazioni di sempre su sistemi Windows, chiamate anche Win32 e non sono meno di 8 milioni, sia commerciali che gratuite che coprono qualsiasi sezione di computer.

Vengono installati cliccando sulle loro estensioni (.exe, .msi, ecc.) E funzionano con periferiche come tastiera e mouse. L’elenco delle applicazioni è incluso nel Pannello di controllo > Programmi > Programmi e funzionalità e da lì può essere eliminato, oltre a utilizzare il proprio programma di disinstallazione per molte di esse. Tra le sue caratteristiche principali possiamo evidenziare:

  • Le applicazioni desktop tendono ad avere più funzioni e possono eseguire più attività.
  • Funzionano bene con periferiche tradizionali e meno bene con input tramite tecnologia touch.
  • In Windows 10 e Windows 8.1, le applicazioni desktop vengono eseguite con autorizzazioni limitate, ma l’utente può concedere autorizzazioni amministrative.
  • Alcune applicazioni, come i programmi di sicurezza, non possono essere eseguite correttamente senza autorizzazioni amministrative.
  • I programmi possono essere eseguiti in più casi in parallelo. Ad esempio, è possibile aprire la stessa applicazione desktop tutte le volte che è necessario e lavorare con tutte le istanze in parallelo. In una configurazione multi-schermo, è possibile visualizzare un’applicazione desktop su uno dei suoi monitor e su tutti contemporaneamente, se si avviano più istanze della stessa applicazione.
  • Le applicazioni possono essere utilizzate in qualsiasi versione di Windows: Windows 10, Windows 8.1, Windows 7, Windows Vista o Windows XP, sebbene alcune potrebbero non essere compatibili con le versioni precedenti di Windows, a seconda della modalità di programmazione.
  • Possono installare servizi Windows aggiuntivi che danno loro accesso a diverse risorse di sistema ed eseguire attività più complesse.
  • Le applicazioni desktop possono includere qualsiasi tipo di contenuto. Non sono monitorati da Microsoft, a meno che non siano distribuiti nel Microsoft Store ufficiale, e quindi non devono soddisfare requisiti specifici del gigante del software, semplicemente quelli creati dai suoi stessi sviluppatori.
  • Le applicazioni Win32 possono essere distribuite con qualsiasi mezzo e possono essere installate da qualsiasi fonte: siti Web, supporti ottici, reti, ecc.
  • I programmi possono essere aggiornati manualmente dall’utente o automaticamente tramite servizi di aggiornamento specifici creati dal loro sviluppatore o tramite applicazioni di aggiornamento di terze parti. Se un programma viene distribuito tramite l’archivio di Windows, viene automaticamente aggiornato dall’archivio di Windows.
  • Gli aggiornamenti delle applicazioni desktop non sono sempre gratuiti. Lo sviluppatore può addebitare agli utenti di aggiornare l’applicazione all’ultima versione.
  • Le applicazioni desktop possono avere qualsiasi tipo di modello di licenza, dalle licenze brevettate a quelle gratuite e open source.
  • I programmi funzionano su sistemi con processori Intel e AMD che utilizzano l’architettura di sistema x86. Non possono funzionare su processori ARM mobili come quelli utilizzati negli smartphone, a meno che non venga utilizzata una qualche forma di virtualizzazione.

App di Windows

Quando parliamo di una “app” per Windows senza menzionare la parola desktop, stiamo parlando di applicazioni che sono distribuite attraverso lo store ufficiale, Microsoft Store. Tutto è software, ma di solito sono meno complessi delle applicazioni desktop e presentano differenze significative con esse.

Cosa sono gli UWP

Lee UWP sono “applicazioni Windows universali“, sono progettate per funzionare allo stesso modo su più dispositivi con diversi fattori di forma. Forniscono agli sviluppatori una piattaforma applicativa comune su tutti i dispositivi in ​​Windows 10 e le API UWP principali sono le stesse su tutti i dispositivi.

Sembrano e funzionano allo stesso modo su personal computer, tablet, smartphone, dispositivi indossabili o console Xbox.

Futuro del software in Windows

Abbiamo già detto che la piattaforma hardware x86 e il software Win32 sono stati i pilastri dell’attività di Microsoft negli ultimi due decenni. Tuttavia, da Windows 8 Microsoft cerca di ottenere una piattaforma più controllata e unificata, che sarebbe la stessa per la sua strategia su PC e mobilità con lo stesso sistema e le stesse applicazioni.

In questo contesto, non sorprende l’impegno per l’app di Windows, migliorata in ogni modo possibile in Windows 10. All’inizio dell’anno, il progetto “Polaris”, una versione “moderna” e semplificata dell’attuale nucleo di Windows, è venuto alla luce e la cui novità più rilevante sarebbe l’eliminazione totale del supporto per le applicazioni Win32.

Il problema principale è che ci sono ancora otto milioni di applicazioni desktop che non possono essere abbandonate in un colpo solo. Microsoft ha dato l’esempio e le sue applicazioni principali sono ben supportate, ma non possiamo dire lo stesso di quelle di terze parti. Microsoft Store non è stato in grado di attirare una grande quantità di sviluppatori. E saranno la chiave per il tuo futuro.

Nell’ultima conferenza BUILD, la società ha annunciato un importante incentivo per aumentare i suoi profitti. Le applicazioni consumer vendute nel Microsoft Store daranno agli sviluppatori il 95% delle entrate ottenute dall’acquisto della loro applicazione o di qualsiasi prodotto integrato in essa per dispositivi consumer di Windows 10 Mobile, PC, Windows Mixed Reality e Surface hub.

La duplicazione di interfacce e applicazioni in Windows 10 è una questione da risolvere, ma altrettanto importante o più importante è mantenere il supporto per le applicazioni desktop, ancora di base e utilizzate quotidianamente da molte aziende e consumatori. Vedremo il percorso contrassegnato da Microsoft. Spero che tu sia stato in qualche modo più chiaro le caratteristiche e le differenze delle applicazioni incluse nel software in Windows

Redazione
La redazione de portale web ilmondoinformatico.com è composta da diversi copywriter che scrivono per il portale stesso. Sono tutti specializzati nelle varie tecnologie trattate nel Sito web. Se vuoi far parte della redazione invia il tuo CV a insidewebcomunication@gmail.com
https://www.ilmondoinformatico.com